Bosco del Parauro

Il Bosco del Parauro è un bosco di pianura di circa 15 ettari, inserito nel contesto paesaggistico tipico della centuriazione romana, derivante dalla trasformazione di una precedente area agricola di proprietà della Provincia di Venezia ora Città metropolitana, avvenuta tramite la piantumazione di oltre 40.000 piante giovani di specie autoctone cercando di dar vita ad un ambiente naturalistico che seppur costruito artificialmente richiamasse concettualmente i boschi che originariamente occupavano la pianura veneta. L’albero più rappresentativo del bosco è la farnia.

Nel bosco è presente fauna molto varia comprendente specie selvatiche tipiche della pianura ed è anche un’importante zona di rifugio per le specie migratorie minori (tordi, cesene, fringillidi).

All’interno del bosco si sviluppa un sentiero attrezzato facilmente percorribile di circa 1300 metri.

Ambito forestale di proprietà della Città Metropolitana (in gestione all’Associazione NAPEA 2017-2020).